Some updates of Figure Skating

I MONDIALI 2010 DI PATTINAGGIO DI FIGURA
A TORINO!
 
L’ISU (International Skating Union) ha ufficializzato oggi le sedi di Gara dei Mondiali 2010 di pattinaggio di figura:
 
The ISU Council considered applications made by Members for pending 2010 ISU Championships and has taken the following decisions:

Provisional Allotments ISU Championships 2010 

ISU World Junior Figure Skating Championships 2010, 8-14 March 2010, The Hague/Netherlands

ISU World Figure Skating Championships 2010,  22-28 March 2010, Torino/Italy.


Anna, splendido podio Poi soccorre Melissa
La Cappellini è arrivata seconda al Gran Prix in Canada
Prima ad accorrere per aiutare la collega caduta e ferita
 
QUEBEC Con lo straordinario secondo posto ottenuto all´Homesense Skate Canada, seconda prova dell’Isu Grand Prix di pattinaggio di figura su ghiaccio della stagione 2007-08, Anna Cappellini e Luca Lanotte si sono assicurati una buona metà del biglietto di viaggio per la finalissima di Torino, che si disputerà al Palavela dal 14 al 16 Dicembre prossimi. Se a Parigi, nel week end del 18 Novembre, 4° evento tra i Grand Prix, sapranno ripetersi sui livelli espressi in questa trasferta canadese, gli appassionati italiani potranno ammirare Anna e Luca sulla pista olimpica del capoluogo torinese nel confronto con le migliori coppie di danza del mondo. Dopo la danza obbligatoria prevista dal programma, la Yankee Polka, la coppia azzurra comasco-milanese era riuscita ad ottenere subito la seconda posizione, alle spalle degli atleti di casa Tessa Virtue- Scott Moir, su cui inevitabilmente si riversava tutto l’entusiasmo del pubblico canadese che ha riempito, per tutte e tre le giornate di gara, gli spalti del Colisée Pepsi di Quebec City. Per la prova della danza originale i due italiani uscivano dal coro delle danze russe, scelte da molti partecipanti, e presentavano una danza popolare serba, Bubamara, di Goran Bregovic: una scelta musicale coraggiosa e difficile in cui però soprattutto le doti di espressività di Anna, trovavano legittimo sfogo. Briosi e frizzanti i due italiani interpretavano con energia e carattere consolidando la seconda posizione a scapito dei francesi Pernel Carron – Mathieu Jost con i canadesi Virtue-Moir sempre più lanciati verso il successo finale. Come da pronostico anche la free dance, ultima delle tre prove previste dal programma di danza, era appannaggio dei canadesi con Anna e Luca attentissimi a non commettere errori che avrebbero potuto compromettere la classifica finale e quindi la partecipazione alla finalissima.
Con le musiche della Traviata sostenevano la loro ultima fatica, cedendo qualcosa alla disperata rimonta dei francesi, ma la medaglia d´argento rimaneva ben salda al loro collo: un altro secondo posto nel Trofeo Bompard, a Parigi, garantirebbe la matematica partecipazione di Anna e Luca alla finale di Torino. «Il 2006 è stato un anno in cui hanno dovuto acquisire esperienza, essendo "matricole", da neo promossi nella categoria senior, mentre in questa» dice il padre di Anna «dovrebbero far bene. Con Anna non ho avuto modo di approfondire in questi giorni, essendo anch’io fuori sede, per lavoro, ma ho ricevuto alcuni messaggi in cui appariva soddisfatta delle prestazioni effettuate su questa pista. Ne saprò di più al loro rientro. Ritengo, essendo stati terzi nel libero, che ci sia stata qualche sbavatura visto che non hanno subito alcuna penalità e che il punteggio finale non avrebbe comunque intaccato il loro secondo posto finale come è stato». Anna è stata protagonista anche di un’altro episodio: è stata tra le prime a soccorrere la statunitense Melissa Gregory, che è pesantemente caduta sul ghiaccio con il suo partner Denis Petukhov, durante l’esecuzione del programma libero ed è stata trasportata nell’ospedale ‘Enfant-Jésus’ di Québec. Mentre effettuava una rotazione, Melissa Gregory ha lasciato la presa cadendo pesantemente sul ghiaccio e perdendo conoscenza per molti minuti. Il suo compagno invece si è subito rialzato. La caduta ha ricordato quella dei canadesi Marie-France Dubreuil e Patrice Lauzon ai giochi Olimpici di Torino nel 2006. Secondo il primo comunicato medico «la situazione è stabile. È cosciente e risponde alle sollecitazioni e deve fare una serie di esami clinici». Giulio Mauri

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Some updates of Figure Skating

  1. i_with_you ha detto:

    ciao! anke io sono appassionato di pattinaggio :S se ti va ti lascio il mio indirizzo msn cosi ne parliamo un po ^_^ i_whit_you@hotmail.it PS il mio amore è la divina Carolina Kostner quindi se nn ti paice nn mi aggiungere!!! ahahahahah 😀

  2. mery ha detto:

    Visto che brava l\’anna?la conosco personalmente ed è 1 ragazza davvero tenace…Ci allenavamo entrambe a Casate(CO)bacione Mery

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...