13-16/09/2007: JGP Vienna, AUT – 20-23/09/2007: JGP Tallin, EST – 27-30/09/2007: JGP Zagreb, CRO

13-16/09/2007
ISU JUNIOR GRAND PRIX – VIENNA – AUT
 
 
Risultati finali
 
Individuale Femminile
Ranking Name                            Nat.    Points    SP FS 
    1       Rachel FLATT                 USA    154.65    2   1
    2       Kristine MUSADEMBA      USA    137.16    1   2 
    3       Jenni VAHAMAA              FIN     125.43    3   3
    18     Francesca RIO             ITA    98.28    17  18
    24     Alice VELATI                ITA    86.27    26  24
 
Individuale Maschile
Ranking Name                               Nat.    Points   SP FS 
    1       Brandon MROZ                 USA    185.33   4   1
    2       Jinlin GUAN                      CHN    183.64   3   2     
    3       Artem BORODULIN           RUS    175.48   1   3
    17     Ruben ERRAMPALLI       ITA     119.94 19 16
     
Ice Dancing – Danza
Ranking Name                                                      Nat.  Points   CD OD FD 
     1      Emily SAMUELSON/Evan BATES                 USA  171.84   1   2    1
     2      Maria MONKO/Ilia TKACHENKO                  RUS  169.23   2   1    2
  
     3      Isabella PAJARDI/Stefano CARUSO      ITA  143.45  4   3    4
 
Emily Samuelson e Evan Bates 

20-23/09/2007
ISU JUNIOR GRAND PRIX – TALLIN – EST
 
Risultati finali
 
Individuale Femminile
Ranking Name                            Nat.    Points    SP FS 
    1       Yuki NISHINO                JPN     144.12    1   1
    2       Blake ROSENTHAL         USA     127.67   2   4   
    3       Svetlana ISSAKOVA      EST      124.28   6   2
   22      Elena VANZ                 ITA     75.96    17 24
 
Individuale Maschile
Ranking Name                               Nat.    Points   SP FS 
    1       Jinlin GUAN                       CHN   184.81   1   1
    2       Arthur GACHINSKI            RUS    170.83   2   3 
    3       Chao YANG                      CHN    166.60   3   2

    

Ice Dancing – Danza
Ranking Name                                                      Nat.  Points   CD OD FD 
     1      Madison CHOCK/Greg ZUERLIN                 USA  150.99   1    1   1

     2      Alisa AGAFONOVA/Dmitri DUN                   UKR  144.41   2    2   3
     3      Joanna LENKO/Mitchell ISLAM                    CAN  140.64   5    4   4
 
Coppie
Ranking Name                                                                 Nat.    Points    SP FS 
    1       Ekaterina SHEREMETIEVA/Mikhail KUZNETSOV      RUS    127.69    1   2
    2       Amanda VELENOSI/Mark FERNANDEZ                   CAN    125.36    2   3
    3       Yue ZHANG/Lei WANG                                         CHN    123.77    7   1
 


27-30/09/2007
ISU JUNIOR GRAND PRIX – ZAGREB- CRO
 

Risultati finali
 
Individuale Femminile
Ranking Name                            Nat.    Points    SP FS 
    1       TBA
    2       TBA   
    3       TBA

 

Individuale Maschile
Ranking Name                               Nat.    Points   SP FS 
    1       TBA
    2       TBA     
    3       TBA

    

Ice Dancing – Danza
Ranking Name                                                      Nat.  Points   CD OD FD 
     1      
TBA
     2      TBA  
     3      TBA
 
Coppie
Ranking Name                            Nat.    Points    SP FS 
    1       TBA
    2       TBA   
    3       TBA 

 
Eccoci qui ai tre successivi Junior Gran Prix, con una folta rappresentanza anche italiana e con buoni risultati da parte dei nostri atlti.
 
VIENNA (AUT)
Proseguono i successi degli atleti statunitensi in tutte le categorie presenti, singolo maschile e femminile e danza, nell’attesa di ritrovare le coppie alla prossima tappa che si svolgerà a Tallinn, capitale estone.
Nel singolo femminile il testa a testa a stelle e strisce fra Rachael Flatt e Kristine Musademba si conclude a vantaggio della prima, che porta a termine un libero dal contenuto tecnico elevato, il punteggio di 105,02, di oltre venti punti superiore a quello della connazionale (che non esegue nel suo programma il triplo lutz) e più elevato perfino di quello ottenuto da Mirai Nagasu in quel di Lake Placid, parla chiaro: gli Stati Uniti hanno trovato un’altra grande promessa. Buona la prestazione delle due azzurre in gara, la campionessa italiana junior 2007 Francesca Rio che nonostante la giornata no per il doppio axel si classifica diciottesima con un totale di 98,28 punti, con un distacco marginale dalle atlete che l’hanno preceduta, e di Alice Velati , ventiquattresima e che migliora la sua posizione di due piazzamenti rispetto allo short program.
Nel singolo maschile , successo dell’americano Brandon Mroz , solo quarto nello short ma primo nel libero  davanti al cinese Jinlin Guan , con un libero pulito. Anche in questo caso l’Europa, rappresentata dal giovane russo Artem Borodulin , deve accontentarsi della terza piazza. Può essere soddisfatto anche il nostro Ruben Errampalli, diciassettesimo in totale e che recupera due posti rispetto allo short con un buon sedicesimo libero.
Nella danza, oltre alla conferma sul gradino più alto del podio degli statunitensi Samuelson/Bates, che cedono il primo posto parziale soltanto nella danza originale ai russi Monko/Tkachenko, secondi classificati, voglio complimentarmi con gli azzurri Isabella Pajardi e Stefano Caruso
, che con la regolarità e la continuità della gara riescono a conquistare una preziosa medaglia di bronzo con oltre due punti di distacco dai quarti classificati, gli ucraini Vykhodtseva/Shumski. Isabella e Stefano si classificano quarti in danza obbligatoria e libera e terzi nella danza originale, e riescono a restare sul podio perché le coppie che li hanno superati nel primo e terzo segmento di gara mancano della loro regolarità: un grazie a Isabella e Stefano e in bocca al lupo perché possano ben figurare anche nei prossimi appuntamenti junior!
 

Grand Prix Junior, a Vienna la Rio delude

VIENNA

(g.m.) – Un esordio così così per la comasca Francesca Rio, campionessa d’Italia junior, sulla pista dell’Albert

Schultz Eishalle di Vienna nel terzo appuntamento del Grand Prix Junior della stagione 2007-2008. Risultato non disprezzabile alla prima delle due uscite in questa manifestazione mondiale, Francesca 17° al termine dello short ha concluso al 18° posto della generale, sotto quindi di una posizione, con la sbavatura di aver rimediato due
punti di penalizzazione, nell’ultima e più attesa prova del libero.
L’emozione al primo impatto col grande pubblico e sulla scena internazionale hanno giocato ovviamente contro questa volta per lei, anche se ha cercato di difendersi al meglio per non uscire dal gruppo delle prime venti atlete delle 33 in gara. La Rio con punti 98.28 ha concluso alle spalle della slovacca Radka Bartova (14°) con 102.61, della russa Margarita Tertichnaia (15° con 101.51), della belga Barbara Klerk (16° con 99.71), dell’ucraina Eleonora Vinnichenko (17° con 98.59) precedendo però tre atlete, la messicana Loretta Hamui, la spagnola Sonia Lafuente e la coreana Na-Young Kim che avevano già disputato altre prove del Grand Prix. Il successo è andato all’americana Rachael Flatt (154.65) sulla connazionale pristine Musademba (137.16), terza la finlandese Jenni Vahamaa (125.43). Il prossimo impegno della
Rio con la sesta prova del Grand Prix di Sofia (4-7 ottobre) dove risulta già iscritta. In campo maschile l’unico azzurro
in gara Ruben Errampalli ha terminato 19° mentre nell’altra specialità del ritmico dopo la Compulsory Dance e l’Originale Dance (mancava solo il libero) la coppia azzurra Isabella Pajardi-Stefano Caruso era terza.

 
TALLIN (EST)
Partiamo dalle ragazze, unica gara che ha visto un’italiana competere.
L’oro è andato alla giapponese Yuri Nishino che ha letteralmente dominato. Prima nello short e nel libero, la quattordicenne, al suo esordio GP, ha totalizzato 144,12 punti contro i 127,67 dell’americana Blake Rosenthal, giunta seconda. Medaglia di bronzo per Svetlana Issakova che recupera dalla sesta posizione cui l’aveva relegata uno short non irresistibile. Ventiduesima la rappresentante italiana Elena Vanz. Elena parte discretamente nello short e, seppur con un grosso errore nel primo salto della combinazione, riesce a posizionarsi diciassettesima. Male, purtroppo, nel libero con cinque cadute che la portano in fondo alla classifica.
Podio favorevole alla Cina, quello degli uomini: un oro e un bronzo, con Jinlin Guan e Chao Yang, rappresentano un ottimo risultato di squadra. Buona in particolare la prova di Guan, che ha dominato sia corto che libero ed ha realizzato un punteggio complessivo, 184,81, che rappresenta il suo Personal Best; per lui PB anche per i singoli programmi corto e libero. Anche Yang, che si allena come il suo compagno ad Harbin con Ying Liu, ha realizzato il suo PB complessivo e del libero. Al secondo posto si affaccia la Russia, con una delle sue più grandi speranze, quell’Artur Gachinski allenato da Mishin ed indicato come il successore di Plushenko nei prossimi anni. Guan, che era giunto secondo a Vienna, con questa vittoria ha assicurata la partecipazione alla finale di Gdansk.
Nella danza tornano sul primo gradino del podio gli Stati Uniti, con la giovane coppia formata da Madison Chock/Greg Zuerlin allenata da Igor Shpilband, che domina tutte le fasi di gara e chiude con un punteggio di 150.99. Seguono, con un discreto margine (144.41), Alisa Agafonova e Dmitri Dun, la coppia Ucraina. Secondi negli obbligatori e nell’original, scivolano in terza posizione nella free dance.
Medaglia di bronzo, con qualche sorpresa, per la coppia canadese Joanna Lenko/Mitchell Islam. I due pattinatori, quinti nella CD e e quarti nell’OD e nella FD, hanno raggiunto il podio anche grazie ad un libero poco brillante della coppia della Repubblica Ceca formata da Lucie Mysliveckova e Matey Novak che esegue un sollevamento supplementare al termine di una trottola (e viene quindi penalizzata) e non riesce a portare a termine un programma pulito; sesto posto nella FD e quarto totale con 140.03 punti, un distacco di meno di un punto da Lenko/Islam (140.46).
Sheremetieva/Kuznetsov portano a casa l’oro per la Russia con 127,69 punti vincendo lo short e classificandosi secondi nel libero; Grande recupero dei cinesi Zhang/Wang, solo settimi nel corto, ma che riescono a risalire al bronzo vincendo di poco il libero, grazie ovviamente al punteggio tecnico nella migliore tradizione cinese. Secondi i canadesi Velenosi/Fernandez, terzi nel libero.
 
ZAGREB (CRO)
TBA.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 13-16/09/2007: JGP Vienna, AUT – 20-23/09/2007: JGP Tallin, EST – 27-30/09/2007: JGP Zagreb, CRO

  1. ╬✞Nadir spaces ha detto:

    Me llaman calle pisando baldoza la revoltosa y tan perdida me llaman calle calle de noche calle de día me llaman calle voy tan cansada voy tan vacia como maquinita por la gran ciudad me llaman calle me subo a tu coche me llaman calle debo alegria calle cansada, calle dolida de tanto amar voy calle abajo voy calle arriba no me rebajo ni por la vida me llaman calle y ese es mi orgullo yo se que un dia llegara yo se que un dia vendra mi suerte un dia me vendrá a buscar a la salida un hombre bueno dando la vida y sin pagar mi corazon no es de alquilar me llaman calle calle sufrida, calle tristeza de tanto amar me llaman calle calle mas calle me llaman calle la sin fututo me llaman calle la sin salida me llaman calle calle más calle la de mujeres de la vida sube pa abajo baja pa arriba como maquinita por la gran ciudad me llaman calle calle sufrida, calle tristeza de tanto amar me llaman calle calle más calle me llaman siempre y a cualquier hora me llaman guapa siempre a deshora me llaman puta tambien princesa me llaman calle es mi nobleza me llaman calle calle sufrida, calle perdida de tanto amar me llaman calle, me llaman calle calle sufrida, calle tristeza de tanto amar

      ๑۩۝۞۝۩๑  NADIR ๑۝۩۞۩۝๑    

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...