Updates from Bentley College/2

INTERNATIONAL SUMMER INSTITUTE AT BENTLEY
 
 
THESIS RESEARCH PROGRAM
 
BENTLEY COLLEGE, WALTHAM
29 GIUGNO- 21 AGOSTO 2007
 
Che bello! Non riesco a descrivere quante cose fantastiche, stratosferiche e inimmaginabili ho visto in questi ultimi 4 giorni: infatti, sono appena ritornato dal Canada!
Ma andiamo con ordine, riprendiamo da dove avevamo lasciato. Come detto, la settimana 30 Luglio-5 Agosto si è aperta, il 29 Giugno, con una bella giornata di mare a Revere Beach: è una bella spiaggia poco lontana da Boston, e lam cosa comoda è che ci si arriva con la metropolitana. Appena usciti dalla metro, abbiamo subito notato delle splendide sculture di sabbia sulla spiaggia (vedi foto nella sezione). La giornata è stata piacevole, soprattutto il bagno nell’oceano è sempre qualcosa di molto bello!
 
Il 31 Luglio, invece, la sera, siamo andati a Fenway Park, casa della squadra di baseballdei Boston Red Sox: qui vanno proprio pazzi per il baseball, e soprattutto per tutti gli sport, per cosi dire, strani. Tutti abbiamo quindi approfittato dell’occasione per comperarci un ricordo: personalmente ho comprato la mitica maglia di Matsuzaka, e la pallina da baseball dei Red Sox.
 
Ed ora eccoci finalmente alla descrizione dei 4 giorni canadesi; per prima cosa, ho avuto la fortuna di, navigando su internet, trovare questo sito, www.gotobus.com che organizza viaggi in tutti gli Stati Uniti d’America e non.
 
2 Agosto 2007 – MONTREAL CITY TOUR
Stamattina sveglia di buon’ora, alle 5:30 per prendere il taxi che ho prenotato il giorno prima: è arrivato in ritardo, ma alla fine siamo arrivati ad Harvard Square intorno alle 6:25. Da lì abbiamo preso la Red Line fino a Downtown Crossing e poi l’arancione fino a Chinatown: è infatti qui, da Harrison Ave che siamo partiti, con tanti cinesini, alla volta del canada. Eravamo delle piccole Nazioni Unite, con partecipanti provenienti da Scozia, Germania, Spagna, Italia, Singapore, Cina, Stati Uniti… e subito abbiamo fatto la conoscenza di Wiki, la nostra tour guide. Siamo partiti alla volta di Montreal, con un cambio di programma rispetto alla decisione iniziale.
Sulla strada ci siamo addentrati a Auseble Chasm, un piccolo Canyon nello stato di New York, dove, dopo una breve passeggiata a piedi su e giù per tutto il canyon, siamo saliti su un gommone, e levate le scarpe, siamo andati giù per le rapide! Rafting! Da qui, dove abbiamo anche pranzato, siamo ripartiti alla volta di Montreal, passando la dogana di St.-Bernard de LaColle, dove siamo arrivati intorno alle 4 p.m.; da qui ci siamo diretti subito verso il St. Joseph Oratory du Mont Royal, una gigantesca chiesa che domina Montreal, è molto moderna e appariscente. Da qui poi siamo ridiscesi verso Montreal City, verso quello che per me è sicuramente uno spettacolo, ossia l’Olympic Park: siamo andati all’Olympic Stadium e saliti all’Olympic Tower, costruiti per i Giochi Olimpici di Montreal 1976; una vera e propria bellezza vedere Montreal dall’alto. Mentre poi gli altri andavano a mangiare al cinese, noi, vicino al Palais des Congres de Montreal ci siamo mangiati un buon piatto di pasta da "La Popessa", una catena di pastifici franco-canadesi. La serata siamo andati a dormire presso l’hotel WelcomINNS di Montreal/Boucherville (camera 222).
 
3 Agosto 2007 – MONTREAL, OTTAWA, THOUSAND ISLANDS, TORONTO
Da Montreal siamo partiti molto presto alla volta della Capitale del Canada, ossia Ottawa: la città è davvero splendida, la classica capitale, con tanti turisti e voglia di vivere. La prima tappa è stata il Governament House, ossia la casa del Primo Ministro, e abbbiamo fatto una foto davanti alle guardie.
Da lì ci siamo spostati verso i Parliament Buildings, davvero molto belli ed affascinanti, per poi prendere un BLT Burger al volo prima della partenza verso Thousand Islands.
Queste sonoi davvero più di mille isole (per la precisione 1843 isole, di cui tutte private ad esclusione di una che appartiene allo stato di New York, le isole solo per i 2/3 canadesi e per l’1/3 americane). Lì abbiamo preso la barca, la Gananoque Boat Line, con cui abbiamo le splendide ville dei ricconi canadesi e li splendido castello Boldt Castle.
Finito il tour in barca, siamo ripartiti alla volta di Toronto, dove siamo arrivati in serata. Il pernottamento l’abbiamo fatto presso l’Holiday Inn di Toronto/Markham (camera 806)
 
4 Agosto 2007 – TORONTO, NIAGARA FALLS
Questa mattina ci siamo alzati presto, alla volta della scoperta di Toronto, la seconda più popolosa città del Canada. Dopo aver lasciato l’hotel, ci siamo diretti verso la CN Tower, la più alta torre del Mondo, che domina il lago Ontario e tutta la città. Siamo saliti molto presto, alle 9 a.m., così abbiamo potuto goderci la vista senza fastidi di altre persone. Dall’alto si vedeva una vista bellissima, e soprattutto il glass floor, un vero e proprio pavimento di vetro direttamente nel vuoto.
Una volta scesi dalla CN Tower, ci siamo diretti verso il porto, dove abbiamo preso la Mariposa Cruise Line, con cui abbiamo fatto il giro del porto e abbiamo visto la splendida vista della città dal lago Ontario, che più che un lago sembra un mare.
Dopo essere scesi dalla barca, siamo andati verso il Citycentre di Toronto, dove siamo andati a mangiare in un piccolo ma grazioso bar all’aperto, e dove eravamo seduti vicino a tre romane…mamma che ridere, ci hanno scambiato per canadesi, dovevate vedere la loro faccia quando ha scoperto che eravamo italiani!
Poi abbiamo fatto un giro intorno a Main Street di Toronto, per poi riprendere il pullman ed andare verso le Cascate del Niagara.
Visto che questo week-end iniziano le vacanze dei canadesi, su suggerimento di quel toro di autista (piccolo inciso, ha fatto inversione in autostrada davanti al confine americo-canadese, non so quanti contromano ha preso…ma è sempre il migliore! Con la sua visierina poi…!!!) ci ha consigliato di andare oggi stesso a vedere le cascate, in modo da partire il giorno seguente di buon ora, e di evitare tutte le code soprattutto alla dogana; cosi arrivati alle cascate, abbiamo fatto la lunga coda per prendere la Maid of the Mist, la barca che va a ridosso delle cascate, uno spettacolo! Dovevate vedere l’arcobaleno davanti alle cascate, una canadese, una americana.
Da lì, poi, siamo andati prima sulla Skylon Tower, una torre costruita proprio sopra le cascate che dominava tutta la pianura sottostante. Il cielo era cosi terso che si vedeva fino a Toronto!
Scesi dalla torre ci siamo diretti verso l’Imax Theatre dove abbiamo visto Niagara: Miracles, Myths and Magic e poi siamo partiti verso l’albergo, poco fuori Toronto: era il Quality Inn Airport West a Mississauga, ON, Canada (camera 115)
 
5 Agosto 2007 – NIAGARA FALLS, BOSTON
Alle 6:30 siamo partiti alla volta del confine americano alle Cascate del Niagara, dove abbiamo passato abbastanza velocemente i controlli.
La giornata è stata quasi tutta di viaggio, con tre soste, una per colazione, una per il pranzo e una poco prima di arrivare, e siamo entrati a Boston dopo le 5 p.m.
Che gran bel viaggio, per viverlo oltre che con queste parole, guarda le foto!
 
Da domani si ricomincia con la tesi!
 
UPDATES COME SOON!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Updates from Bentley College/2

  1. Tamara ha detto:

    che bel viaggio..complimenti anche x le foto sono bellissime…..anch\’io voglio andare in canada (sigh sigh sigh) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...