Universiade Invernale Torino 2007 – Aggiornamento 1

 
TORINO 2007
WINTER UNIVERSIADE
 17 Gennaio 2007 – AGGIORNAMENTO 1
PATTINAGGIO ARTISTICO
 
Individuale Maschile – Dopo lo short
Pos.Name                           Nat.    Points         
  1. Daisuke TAKAHASHI      JPN      79.03
  2. Nobunari ODA               JPN      75.00
  3. Song GAO                    CHN     65.05
  4. Ming XU                       CHN      62.08  
  5. Noriyuki KANZAKI         JPN      61.82
  6. Sergey VORONOV         RUS     61.01 
  7. Gregor URBAS             SLO      58.44
  8. Konstantin MENSHOV     RUS     57.25
  9. Jialiang WU                   CHN     56.89
  10. Jamal OTHMAN            SUI     55.21
  11. Paolo BACCHINI        ITA    54.27 
  12. Vladimir USPENSKI       RUS    54.22
 
  19. Fabio MASCARELLO   ITA    44.72

Totale atleti nel corto uomini: 32

 
Ice Dancing/Danza – Dopo la Compulsory Dance
Pos.Name                                                        Nat.      Points         
  1. Anna CAPPELLINI/Luca LANOTTE           ITA      30.57 
  2. Anastasia PLATONOVA/Andrei MAXIMISHIN   RUS     30.21 
  3. Pernelle CARRON/Matieu JOST                     FRA      27.31 
  

Totale atleti nella danza: 13 coppie

 
IN TELEVISIONE
 
 
ORE 20:00 SU RAISPORT SATELLITE DIRETTA
DELLA CERIMONIA DI APERTURA DELLE XXIII UNIVERSIADI TORINO 2007

 
REPLICHE: 04:30, 12:45,14:30

(per maggiori informazioni, clicca qui o segui la pagina 518 di TELEVIDEO)
 
ARTICOLI
 

UNIVERSIADI Il campione olimpico chiede una pista coperta in Italia per gli sport del ghiaccio
Fabris: «Assurdo allenarsi in Germania»

TORINO – Enrico Fabris torna a Torino e chiede una pista per gli sport sul ghiaccio. L’eroe dei Giochi invernali si rimette in gioco alle Universiadi, dove spera di far rivivere le emozioni delle medaglie conquistate lo scorso anno. Con un preciso obiettivo: quello di assicurare una casa al pattinaggio di velocità. «Torno all’Oval per la prima volta dopo le Olimpiadi e la sola idea mi fa battere il cuore», rivela un emozionato Fabris. Proprio lì, lo scorso anno, regalò allo sport italiano alcuni tra i momenti più belli dei Giochi invernali. Tre medaglie, due d’oro e una di bronzo, che rimarranno a lungo negli annali a cinque cerchi perchè sono state le prime  conquistate dall’ Italia nel pattinaggio di velocità. Che da allora ha acquistato una fama impensabile, con centinaia di ragazzi pronti a imitarne le gesta. «Dalle Olimpiadi – ammette Fabris – sono cambiate tante cose: la gente mi ferma per strada per chiedermi gli autografi e mi chiede informazioni sulle mie gare». Piccoli passi in avanti per uno sport che deve però fare ancora tanta strada: «È assurdo andare all’estero per allenarsi», è la denuncia del campione olimpico diventato testimonial delle Universiadi di Torino. «Siamo l’unica nazione al mondo – accusa – a non avere una pista coperta dove pattinare. E così siamo costretti ad andare in Germania». E dire che proprio a Torino i Giochi invernali hanno lasciato in eredità l’Oval, uno degli impianti per il pattinaggio di velocità più moderni al mondo, ma che però sarà utilizzato soprattutto per mostre e fiere.  «È un peccato perchè è una pista davvero straordinaria – commenta Fabris – e sarebbe bellissimo se potesse diventare un vero e proprio polo del ghiaccio».

(Tratto da La Provincia di Como del 17/01/2007)
Anna Cappellini punta alla laurea nelle Universiadi
COMO (g.m.) – Saranno due le rappresentanti degli sport su ghiaccio partecipi a queste Universiadi di Torino che inizieranno oggi con la cerimonia di apertura e le prime gare per concludersi sabato 27. Anna Cappellini e Luca Lanotte la coppia che rappresenterà i colori italiani nella danza su ghiaccio, con Valentina Marchei, Paolo Bacchini e Fabio Mascarello convocati come rappresentanti dell’artistico individuale. I cinque atleti sono stati convocati dal settore tecnico della Fisg con la squadra del sincronizzato delle Hot Shivers Milano senior, in cui pattina Elena Morelli (nata a Cantù il 12.08.1986) che ha vinto recentemente il titolo assoluto a Trento della specialità. Saranno quindi due le atlete comasche che si esibiranno sulla pista del Palavela. Prima degli assoluti, e subito dopo, come è stato programmato il lavoro di preparazione di Anna Cappellini per questo appuntamento che favorirà un rodaggio generale in vista degli Europei di Varsavia? «Abbiamo dedicato ogni giorno non meno di cinque ore sul ghiaccio e due a terra – precisa Anna molto serena prima di raggiungere la sede della gare lunedì sera – indirizzati alla danza classica, palestra, pilates e strecthing». Che programma avete predisposto e con quale tipo di musica? «Come nelle gare precedenti la danza originale (la danza a tema imposto dall’Isu che cambia ogni stagione) sarà il tango, mentre il libero sarà una combinazione di tip-tap, quickstep, blues e hip hop sulle note del tema "I’ve got Rythm" che abbiamo ben assimilato e ripetuto tante volte». Come vi siete preparati? «La preparazione è stata ardua soprattutto in vista di due settimane consecutive di gara (Universiadi e subito dopo gli importantissimi Europei). Sono molto contenta comunque che le Universiadi si tengano in Italia». Per quale motivo? «Mi fa sentire meno lontana da dove vivo; anche se le gare sono la meta di tanto allenamento, il cuore resta a casa durante le trasferte, dove ci sono affetti e abitudini care. A Torino si respira ancora la magìa delle Olimpiadi e oltretutto famiglia e amici si stanno anche organizzando per venire a sostenerci. Speriamo sia un buon trampolino di lancio per il debutto di Varsavia, la mia prima agli Europei senior». Le tue uscite a Torino in quali giorni. «Oggi gli obbligatori, domani la danza originale e venerdì la danza libera». Chi vi accompagnerà? «I nostri insegnanti: Barbara Riboldi e Roberto Pelizzola il team che ci segue in questa stagione». Tra le coppie più forti attualmente chi sarà a Torino? «Non si conosce la lista ufficiale delle coppie perché le iscrizioni non sono state chiuse e continuano a pervenire all’organizzazione di Torino, ma ci troveremo coppie di Russia, Canada e Stati Uniti, fra le più forti».  
(Tratto da La Provincia di Como del 17/01/2007)
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...