Vergogna!!

Oggi quasi quasi mi vergogno di essere uno studente della Cattolica!!

 
Controllo, come ormai ogni mattina da qualche giorno a questa parte,
la pagina personale dei proff. Fandella e Fusconi, per vedere se, dopo quasi un mese,
hanno finito di correggere i compiti di Economia del Mercato Mobiliare,
e mi cade l’occhio sulla sinistra della Home Page del sito dell’Università,
 e velocemente leggo: 18 Gennaio 2007, Laurea Honoris causa…
 
Non dò molto peso, tuttavia la cosa mi incuriosisce: mi ricordo quando,
iscritto al I° anno in Economia, venne conferita una laurea simile, in Scienze Politiche,
all’ex Cancelliere della Repubblica tedesca Helmut Kohl.
 
Ricordo che la lectio magistralis si tenne in Aula Magna, e dalla ressa che c’era
non riuscii a parteciparvi, anche se il mio collega Marco B. riuscì ad entrare.
 
Tornando a noi, la cosa mi incuriosisce, e allora clicco sulla gif,
e leggo….
Laurea Honoris Causa a Josè Maria Aznar e……….ROMANO PRODI???
 
COSA????????????
A ROMANO PRODI???????
 
e poi per che cosa??
 
PER L’EUROPA!!!!!!!!!!!!
Passi per J.M. Aznar, ma a Prodi per l’Europa….vabbè che il nostro Premier è
laureato in Cattolica, e si sa come vanno queste cose, ma dargli addirittura una laurea Honoris Causa
per il suo intento sull’Europa, quando non ha fatto altro che tassare gli italiani (vi ricordate l’Eurotassa?)
per potervi entrare, proprio non la capisco!
 
Comunque queste sono le motivazioni:
MOTIVAZIONI
Questo uno stralcio delle motivazioni deliberate per il conferimento del titolo a José María Aznar: «in qualità di Presidente di turno del Consiglio europeo nel primo semestre del 2002 ha promosso il vertice di Barcellona che ha avuto una grande importanza per i progressi della UE in una impostazione più innovativa, capace in particolare di ridurre la disoccupazione in generale e quella dei giovani nello specifico. Egli ha inoltre curato nell’anno 2002 l’avvio della Convenzione europea. Infine ha contribuito a consolidare il ruolo dell’Europa sulla scena internazionale in un momento di particolare complessità».
Romano Prodi «nella sua attività politico-istituzionale – si legge sempre nelle motivazioni – ha perseguito una costante impostazione europeista, conseguendo risultati di grande significatività. Come Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica, ha promosso la storica adesione dell’Italia all’euro. Come Presidente della Commissione europea, ha accompagnato il passaggio all’euro e ha promosso il processo di riforma, in termini sia di governance sia di istituzioni, conseguente anche al Vertice di Nizza. In particolare ha operato per la nascita della Convenzione europea, tesa alla costituzionalizzazione della UE, per il rafforzamento delle istituzioni della UE nel rispetto del principio di sussidiarietà, per l’allargamento della UE e per l’affermazione della stessa sulla scena mondiale come fattore di cooperazione e di pace».
 
 
Mah..certe volte rimango proprio senza parole….
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...