14-17/12/2006 – ISU Grand Prix Final – St. Petersburg, RUS

14-17/12/2006
ISU GRAND PRIX FINAL – ST. PETERSBURG – RUS
Risultati finali
 
Individuale Femminile
Ranking Name                            Nat.    Points    SP FS 
    1       Yu-Na KIM                     KOR   184.20     3  1
    2       Mao ASADA                   JPN    172.52     1  4
    3       Sarah MEIER                 SUI    170.28     4  2
 
La giovane coreana vincitrice della medaglia d’oro, Yu-Na Kim
Individuale Maschile
Ranking Name                            Nat.    Points   SP FS 
    1       Brian JOUBERT               FRA    233.46  1    1
    2       Daisuke TAKAHASHI       JPN     224.83  2   3
    3       Nobunari ODA                JPN     216.86  4   2     
 
Il vincitore del concorso maschile, il francese Brian Joubert
Ice Dancing – Danza
Ranking Name                                                      Nat.  Points   OD FD 
     1      Albena DENKOVA/Maxim STAVISKI           BUL   161.24   2   1 
     2      Marie-France DUBREUIL/Patrice LAUZON    CAN  154.34   1   3
   
     3      Oksana DOMNINA/Maxim SHABALIN          RUS  154.14   3   2

 
 
I campioni bulgari Albena Denkova/Maxim Staviski

Coppie 
Ranking Name                                                                    Nat. Points   SP FS 
     1      Xue SHEN/Hongbo ZHAO                                        CHN 203.19   1   1                                    
     2      Aliona SAVCHENKO/Robin SZOLKOWY                     GER 180.67   4   2
     3      Dan ZHANG/Hao ZHANG                                         CHN 175.93  2   4
 
La coppia vincitrice, i cinesi Xue Shen/Hongbo Zhao
 
Si sono conclusi i Grand Prix 2006-2007 con le finali di San Pietroburgo, in Russia.
Nel concorso femminile gara serrata tra la giovane e favorita coreana Yu-Na Kim, che ha saputo battere la concorrenza della giapponese Mao Asada e della svizzera Sarah Meier, arrivate staccate appena di sue punti. Yu Na Kim ha vinto il titolo con la schiena fasciata: infatti, si è infortunata alla schiena nelle prove, e il giorno del libero ha sofferto molto di questo infortunio. La stessa giovane coreana alla fine della gara ha dichiarato: "Non mi aspettavo di vincere, la schiena mi faceva molto male". Come Mao Asada lo scorso anno, Kim ha vinto alla sua prima stagione come Senior. Nonostante i dolori, Kim ha saputo mettere in pratica un ottimo libero, vincendo dopo essere partita dal terzo posto nel corto, tuttavia non è stata perfetta: è scivolata sul doppio axel, ma il tutto si è rivelato sufficiente (compresa una combinazione all’ultimo) per battere la giapponese Asada. Quest’ultima non è stata precisa sul triplo Axel in apertura ed è caduta sul triplo Lutz poco dopo. Rispetto alla Asada capace di battere lo scorso anno niente meno che una campionessa come Irina Slutskaya, la Asada di oggi è sembrata meno convincente. Terza, e a sorpresa, si è classificata la svizzera Sarah Meier, che è sembrata stupefatta di essere una vincitrice di medaglia dopo sole due settimane dalla sua prima vittoria come Senior. Miki Ando ha sbagliato moltissimo sui salti, finendo ultima dopo il FS.
In campo maschile, gli americani Evan Lysacek e Johnny Weir hanno dovuto abbandonare le competizioni a causa di un infortunio patito in allenamento per Lysacek, e nel corto di sabato per Weir. La vittoria è andata al francese Brian Joubert, capace, nell’ordine di vincere il Trophee Bompard a Parigi, ha partecipato alla Cup of Russia, ai Nazionali Francesi e ora ai Gran Prix Final. Ha vinto senza grossi errori con 233.46 punti. Sabato ha aperto con un quadruplo-doppio, ma è scivolato sul ghiaccio al secondo. Ha dichiarato che questa competizione è un buon apripista in vista di Europei e Mondiali, dove di sicuro sarà protagonista. Secondo è giunto il giapponese Daisuke Takahashi il quale, nonostante un’influenza in corso, ha saputo arrivare all’argento. Con Nobunari Oda terzo, il Giappone ha chiuso alla grande in concorso maschile. Hanno chiuso con 224.83 punti (Takahashi) e 216.85 (Oda); poco se si pensa che due settimane fa all’NHK Trophy hanno saputo totalizzare pià di 244 punti.
I Campioni del Mondo Denkova/Staviski sono diventati i primi bulgari a vincere un Grand Prix Final battendo i leader dopo l’OD Dubreuil/Lauzon, con Marie-France che è cadura su un twizzle, e che ha condizionato, a loro avviso tutta la loro gara. Terzi i russi Domnina/Shabalin.
Nella coppia Shen/Zhao hanno vinto il loro quinto titolo di coppia dalle finali 1999. Non hanno ripetuto la splendida performance che gli permise di vincere il titolo mondiale 2003, ma il programma è valso il primo posto, con 203.19 punti. Secondi i tedeschi Savchenko/Szolkowy con Aliona che ha sofferto molto un dolore alla schiena. Terzi hanno chiuso l’altra coppia cinese Zhang/Zhang, con Dan che ha compiuto molti errori ed è semobrata che l’influenza di cui sono affetti gli atleti cinesi abbia condizionato, e non poco, la loro esibizione.
  
Come sempre, i video sono reperibili sul nuovo fsvideos.com
 
Qui invece il riassunto da USFigureSkating
 
Questo il sito ufficiale della manifestazione
 
Questo il sito ufficiale dell’impianto dove si sono svolte le gare

 
            
Le gare hanno avuto luogo presso l’"Ice Palace" di San Pietroburgo, Russia.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...