Inaugurazione della pista di pattinaggio mobile in Piazza Cavour

Pista di pattinaggio mobile in piazza Cavour a Como
 
 
XIII Edizione della Città dei Balocchi
Sabato 2 Dicembre ci sarà l’inaugurazione della

PISTA del GHIACCIO in piazza Cavour
con la straordinaria esibizione di
 


Barbara Fusar-Poli & Maurizio Margaglio
 
I Campioni Europei e del Mondo 2001, medaglie d’argento ai Mondiali 2000
e agli Europei 2000 e 2002, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Salt Lake City 2002
e sesti alle recenti Olimpiadi di Torino 2006 di danza su ghiaccio, si esibiranno in due pezzi
per l’inaugurazione della pista mobile di pattinaggio in Piazza Cavour, a Como.
 
Questo è il programma di eventi che avranno luogo a Como, presso la pista mobile di piazza Cavour nell’ambito della Città dei balocchi, promossa da GGRcomo e dal CSU – Como Servizi Urbani
 
CITTA’ DEI BALOCCHI
PISTA DI GHIACCIO – piazza Cavour a Como

Orari di apertura al pubblico
Lunedì – Venerdì 14.30 – 18.00 / 21.00 – 23.00
Sabato 14.30 – 23.00
Domenica 10.00 – 20.00

EVENTI in PISTA

Sabato 2 Dicembre ore 18.30 inaugurazione con l’esibizione di Barbara Fusar Poli & Maurizio Margaglio

Venerdì 8 Dicembre ore 18.00 spettacolo "I LUMINI" con la partecipazione del gruppo preagonismo e agonismo della GGR COMO.
coreografie: Patrizia Fiorucci, Coro: Le Voci Bianche del Teatro Sociale

Sabato 9 Dicembre ore 18.00 serata dedicata all’ASSOCIAZIONE GIOVANI DIABETICI partecipano, fra gli altri Anna Cappellini & Luca Lanotte, Laura Magitteri & Ondrej Hotarek, Silvia Monti, Francesca Rio, Marcella De Trovato e Debora Sacchi .

Sabato 16 Dicembre ore 18.00 serata dedicata a TELETHON hanno aderito Nicole Della Monica, Valeria Leoni, Anna Cappellini & Luca Lanotte, Camilla Spelta & Marco Garavaglia, Stefania Berton, Silvia Monti, Francesca Rio, Marcella De Trovato, Giorgia Bombardieri e molti altri atleti.

Venerdì 22 Dicembre ore 18.00 SAGGIO di NATALE della scuola di avviamento al pattinaggio.

Domenica 7 Gennaio ore 18.00 rappresentazione di una FIABA.

 
*************************************************
 

Fusar Poli e Margaglio, esordio da star

 
CHI SONO Barbara Fusa Poli è nata a Sesto San Giovanni (Milano) il 6 febbraio 1972. Maurizio Margaglio è nato a Milano il 16 novembre 1974. Sono la coppia regina della danza su ghiaccio. Il duo si è formato nel 1994 (prima vittoria a Como). Il loro palmares conta 8 titoli nazionali consecutivi, 15 podi di coppa del mondo di cui 9 sul gradino più alto, il titolo Europeo conquistato a Bratislava nel 2001, una medaglia d’oro ai Mondiali di Vancouver dello stesso anno, due argenti europei a Losanna 2002 e Vienna 2000, l’argento mondiale a Nizza 2000 e una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Salt Lake City del 2002.
 

I campionissimi di pattinaggio sul ghiaccio hanno fatto il tutto esaurito ieri in piazza Cavour

«Siamo contentissimi di essere tornati a Como, tra la gente. Qui abbiamo vinto la prima gara»

a

Arrivano Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio e piazza Cavour va in tilt. L’esibizione della coppia regina della danza sul ghiaccio è stato l’evento clou della giornata inaugurale di «Como città dei balocchi». Ma forse nemmeno gli stessi organizzatori si aspettavano di vedere così tanta gente: alle 18.30 la tribunetta era esaurita, senza contare le centinaia di persone accalcate lungo la balaustra della pista allestita in piazza. Sono dovuti intervenire carabinieri e poliziotti per permettere ai pattinatori di entrare in pista.

Ma c’è stato chi non si è sposato di un millimetro. «Sono qui da due ore con la mia bambina – ha detto una signora ad un carabiniere -: da qui non mi muovo, non voglio perdere assolutamente l’esibizione di Barbara e Maurizio ». E’ stata accontentata. Alla fine l’esibizione dei due campioni -alternata da giovani promesse – si è svolta senza problemi, con quasi mille spettatori che sono rimasti in piazza Cavour fino alle 20 per vedere la coppia in pista per una somma totale di otto minuti.

Ma ne è valsa la pena. Fusar Poli -Margaglio hanno regalato due show magici. Per velocità, forza, eleganza e simpatia. Erano arrivati in città un’ora prima dell’esibizione. Si sono cambiati all’Hotel Barchetta. Prima si salire in camera hanno incontrato la stampa. «Siamo felici di poter pattinare in riva al lago – dice Maurizio Margaglio – e poi a Como siamo molto legati». «Verissimo – interviene Barbara Fusar Poli – al palazzo del ghiaccio di Casate abbiamo vinto la nostra prima gara, era qualche anno fa… esattamente il 1994. Eravamo ancora dei bambini, ma ricordo ancora tutto di quella prova». Maurizio aggiunge: «Senza dimenticare che il nostro preparatore atletico è un comasco doc, il professor Mirco Botta.

Insomma Como e i comaschi ci hanno portato fortuna, e così abbiamo accettato volentieri l’invito degli organizzatori della manifestazione natalizia. Ci piace molto pattinare in mezzo alla gente, che spesso non ha la possibilità di vedere da vicino la bellezza della danza su ghiaccio». Dopo aver disputato da protagonisti le Olimpiadi di Torino, la coppia ha conclusa l’avventura agonistica. Ma il pattinaggio resta la loro professione principale. La manager Laura Lelli ha richieste di esibizioni da tutto il mondo. «Nel febbraio 2002 avevamo deciso di smettere – ricorda Barbara -, anche se Maurizio più volte mi aveva proposto di tornare in pista. Dopo un’esibizione al Palavela di Torino gli applausi mi fecero venire i brividi, nello spogliatoio dissi a Maurizio: andremo alle Olimpiadi». «In quel momento ho pensato che Barbara scherzasse, mancavano soltanto 11 mesi alle Olimpiadi – dice Margaglio -. Il giorno dopo abbiamo iniziato a programmare la preparazione. E stata durissima ma a Torino eravamo caricati al massimo. A un certo punto eravamo vicini alla medaglia d’oro…». Poi la caduta in diretta mondiale. Lo sguardo "assassino" di Barbara nei confronti di Maurizio è stato uno dei momenti storici di Torino 2006.

«Avremmo voluto passare alla storia per aver vinto l’oro – dice oggi sorridendo Maurizio -, ma il destino ha voluto così, nel pattinaggio l’errore è sempre dietro l’angolo. Ma siamo stati felici di aver regalato tante emozioni». E le regaleranno anche in tv. «Il 31 dicembre saremo protagonisti di uno spettacolo sul ghiaccio che sarà trasmesso da Canale 5, danzeremo sulle note di Boccelli, che canterà in diretta». A Como c’è una ragazza che sogna di diventare l’erede di Barbara. Si chiama Anna Cappellini, ha 19 anni, e poche settimane ha esordito tra i senior danzando con il milanese Lanotte. «Conosco molto bene Anna – dice Margaglio – ha grandi doti e soprattutto una forza di volontà unica. Una raccomandazione? Non deve avere fretta, è appena entrata nella serie A del ghiaccio!». Ci siamo. I piazza Cavour c’è il tutto esaurito. Tutti aspettano la coppia  campione. Barbara è tranquillissima, scherza con la sua bambina, si chiama Giorgia. «Ha due anni e mezzo, l’ho già portata in pista…».

 

(Tratto da La Provincia di Como del 03/12/2006)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...