Non ci sono parole…

Bolzano: due ragazze uccise da un ubriaco in auto
 
Anna Edner e Stephanie Santa avano entrambe 15 anni. Il conducente 21enne è stato arrestato.
 
BOLZANO – Erano vicine alle strisce pedonali. Sembra avessero appena cominciato ad attraversare la strada quando un’auto le ha travolte. Sono morte così due ragazzine di 15 anni, due amichette che nel tardo pomeriggio di ieri stavano camminando lungo la provinciale a Monte San Pietro, in Alto Adige.
 
Il conducente dell’auto non si è fermato, se non dopo alcune centinaia di metri e dopo aver trascinato sul cofano una delle due sue piccole vittime.
 
Il giovane, Oswald Pitschl, 21 anni, di Aldino, figlio del sindaco del paese è stato arrestato. È in questo momento che è arrivata a forte velocità (100 km all’ora in un tratto dove il limite è di 50) una Opel Astra bianca guidata da Oswald Pitschl (due anni fa gli era stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza).
 
L’impatto è stato tremendo. Una delle ragazze è finita sbattuta violentemente a terra; l’altra è stata sbalzata sul cofano dell’auto che non si è però fermata, ma ha proseguito la sua corsa per 800 metri, sino all’altezza dell’ingresso del campo da golf, dove il giovane ha finalmente bloccato l’auto.
 
Sono arrivate ambulanze della Croce Bianca e Carabinieri. Ma tutto è stato inutile. La prima studentessa è morta all’istante. Per l’altra, trascinata sul cofano, c’è stato un tentativo di rianimazione. Ma anche questo si è rivelato inutile ed è morta dopo pochi minuti. Il conducente, in stato di choc, ha spiegato di non essersi accorto di niente.
 
A me tolgono 10 punti sulla patente e mi danno 160 Euro di multa
se a Como guido a 60 Km/h in Napoleona,
a un deficiente, mentecatto come questo,
che ha rovinato due famiglie, gli ridanno la patente dopo avergliela già ritirata
per guida in stato di ebbrezza a 19 anni (e quindi neopatentato)…
Non ci sono parole. Ci mancava solo che gli avessero detto: "Te la ridiamo, solo perchè
NON HAI TIRATO SOTTO NESSUNO!"
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...