La polemica inutile

In questi giorni stiamo assistendo ad un’ennesima dimostrazione di ignoranza
Chi può negare (sano di mente) la veridicità della frase "La guerra santa è agire contro Dio"
 
Con le dichiarazioni del Pontefice, S.S. Benedetto XVI, si è aperta una vera e propria "Questione Occidentale". In viaggio apostolico la scorsa settimana in Germania, il Santo Padre all’Università di Ratisbona ha espresso il suo punto di vista, peraltro totalmente condivisibile, riguardo al fatto che non si possa uccidere in nome di un Dio.
L’opinione è condivisibile per due motivi fondamentali: i precetti di una religione dovrebbero essere quelli del rispetto reciproco, il Pontefice non ha espresso nulla di diverso da quanto da una persona con un minimo di razionalità ci si possa aspettare. 
Ma, chiaramente, coloro i quali basta un nulla per aizzare la polemica, hanno subito innescato una forte opposizione contro il Vaticano, minacciando famigerate guerre sante e jihad. Benedetto XVI ha espresso frasi che sono state travisate dal carattere combattivo e combattente dei seguaci islamici, e accettate come unico pretesto per fomentare odio. E poi dicono che è una religione che rispetta gli altri.
I telegiorani oggi hanno fatto vedere delle vignette con il Papa Tedesco che sparava a delle colombe liberate in volo da Wojtyla: io mi chiedo, ma quando in Danimarca finirono sul giornale le vignette di Maometto (tra l’altro molto meglio ben fatte di queste), non scoppiò la polemica tra gli stati islamici, tanto da bruciare in piazza le bandiere danesi al solito urlo (che ormai ha stancato) "Allah è grade"? Allora, perchè non lo facciamo anche noi occidentali? Hanno offeso un nostro rappresentante, andiamo in piazza a bruciare le bandiere di Iran, Arabia, Iraq, prendiamo vestiti orientali e li immoliamo, urliamo a squarciagola frasi sensazionalistiche. Ma non lo facciamo, e il perchè è da ricercare nel fatto della diversa intelligenza che contraddistingue un popolo da un altro: alla faccia di chi dice che una cultura non è superiore ad un’altra, in questo caso, nessuno lo può negare, la cultura occidentale è superiore a quella orientale, chiusa e bieca al dialogo e alla sopravvivenza. E’ un gesto di estrema intelligenza lo scendere in piazza a bruciare il vestito e le immagini del Pontefice; a sparare frasi del tipo "Distruggeremo Roma", a far vedere scenette con Piazza S. Pietro su cui sventola la bandiera nera, una luna e il Cupolone adornato a Moschea. Ci devono solo provare, poi che se ne assumano le dirette conseguenze.
La cieca reazione dei politici a questa storia dimostra ancora una volta il fatto che la loro paura principale (e parlo della maggioranza, ahimè, ora al governo) sia quella di aver l’estrema paura di perdere voti alle prossime elezioni, ma non un discorso di sani principi cristiani e cattolici che vanno a sbandierare solo in talune occasioni.
Oggi, che finalmente sembra i rappresentanti politici mondiali islamici abbiano imparato a leggere le parole del Papa, è arrivata la parziale retromarcia del Presidente Iraniano Ahmadjnejad: questo dimostra che anche chi sembra un conservatore estremo, se RAGIONA,forse, un lume di razionalità lo trova. Ma la cosa che dispiace ancora di più è che anche molti paesi islamici democratici e filoccidentali o non hanno preso una posizione, oppure si sono uniformati alla massa: è qui la cosa triste, perchè se anche loro si comportano cosi, tra poco, lo sventurato presagio di EurAsia già preannunciato dalla Fallaci, potrebbe diventare una triste realtà. Spero solo di non doverne fare parte, anche perchè io, con tutte le mie forze, non ne farò mai parte.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...