Una mia grande passione (4): il pattinaggio di figura

IL PATTINAGGIO DI FIGURA SU GHIACCIO
Il pattinaggio di figura è uno sport invernale individuale e di coppia in cui gli atleti, dotati di pattini, eseguono sul ghiaccio degli esercizi composti da figure quali cerchi, linee, passetti, trottole, piroette e salti, su una base musicale. Ne esiste anche una variante estiva, praticata su pattini a rotelle.
Il pattinaggio di figura comprende due diverse specialità:
  • pattinaggio artistico su ghiaccio (individuale maschile, individuale femminile, a coppie)
  • danza su ghiaccio (solo a coppie)
Nel pattinaggio artistico, sia individuale sia a coppie, le gare si compongono di due prove, il programma corto e il programma libero. Nella gara a coppie il programma deve essere eseguito all’unisono dai due pattinatori, e comprende figure quali prese, sollevamenti e salti lanciati che non sono possibili nell’artistico individuale.
Nella danza su ghiaccio le competizioni si svolgono su tre prove, le danze obbligatorie, la danza originale e la danza libera. È una specialità meno acrobatica del pattinaggio artistico, in quanto non sono consentiti nè sollevamenti oltre la linea delle spalle nè salti lanciati, e molto vicina al ballo da sala.
Il primo campionato mondiale di pattinaggio di figura si svolse nel 1896, limitatamente all’individuale maschile. L’individuale femminile fu aggiunto nel 1906, l’artistico a coppie nel 1908. La danza su ghiaccio è una specialità più recente, che si disputò ai mondiali per la prima volta nel 1952.
Il pattinaggio di figura fu inserito nel programma olimpico ancora prima della nascita delle Olimpiadi invernali. Fu presente infatti alle Olimpiadi estive di Londra 1908 e di Anversa 1920. Le tre prove di artistico fanno parte del programma olimpico invernale sin dalla I Olimpiade Invernale del 1924 a Chamonix. La danza su ghiaccio venne aggiunta ai Giochi di Innsbruck 1976.
L’attività agonistica internazionale è organizzata dalla International Skating Union (ISU). In Italia il pattinaggio di figura rientra tra le discipline di competenza della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG).
 
IL PATTINAGGIO ARTISTICO SU GHIACCIO
Il pattinaggio artistico è uno sport invernale che si pratica su piste ghiacciate e perfettamente levigate, utilizzando pattini formati da uno scarponcino fissato su una lama in acciaio. Può essere individuale o a coppie e si pratica su un’area formata da una pista rettangolare, le cui dimensioni variano da 24 x 56 m a 30 x 60 m; intorno alla pista gira una balaustra oltre la quale prendono posto le squadre, la giuria (che assegna i voti in base all’eleganza e alla precisione con la quale si eseguono le figure) e gli spettatori.
Le gare comprendono un programma della durata di 2’40", che prevede lo svolgimento di otto figure obbligatorie e, nella prova individuale, il pattinaggio libero (della durata di 4′ per le donne e 4’30" per gli uomini). Il pattinaggio libero a coppie prevede movimenti di pattinaggio individuale, eseguiti simmetricamente o in parallelo, e figure tipiche del pattinaggio a coppie. Vi è poi la danza, che comprende figure obbligatorie, secondo una sequenza di passi prestabiliti; danze a schema originale con ritmo obbligatorio, in cui la coppia sceglie la musica su ritmi e battute fissati dal regolamento; danza libera, della durata di 4′. Esiste inoltre una nuova specialità a squadre, il precision skating, che prevede un programma tecnico (con passi e figure obbligatori) e un programma libero: entrambi devono essere eseguiti in perfetta sincronia da ogni pattinatore (il cui numero varia da 12 a 24) della squadra. Il pattinaggio è uno sport che può essere praticato non solo a livello agonistico, ma anche a livello amatoriale.
 
IL "KISS & CRY"
Il kiss and cry è un termine, usato nel gergo del pattinaggio per indicare quella zona posta ai bordi della pista dove gli atleti attendono il verdetto dei giudici.
Generalmente nelle competizioni importanti vi si trova un divano, su cui si accomodano gli atleti, fiori e piante. Il nome evidentemente deriva dalle forti emozioni che caratterizzano la comunicazione del risultato, dal quale possono nascere gioie o delusioni, prontamente filmate dall’occhio indiscreto della televisione.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...